Uffici e contattiTop

La divisione Analisi di Rischio e Strategie di Adattamento (RRAS), istituita a Novembre 2014, unisce gruppi di ricerca precedentemente affiliati ad altre divisioni del CMCC, con una lunga e considerevole esperienza sull’analisi del rischio legato ai cambiamenti climatici per diversi sistemi ambientali e socio-economici e sullo sviluppo di strategie e politiche di adattamento. Alla Divisione afferiscono 22 ricercatori, attualmente impegnati nello sviluppo di 8 progetti nazionali ed internazionali. Le priorità di ricerca riguardano 3 temi principali che contraddistinguono 3 unità di ricerca.

Unità di RicercaTop
  • Analisi economica del rischio e riduzione del rischio da disastri

    Research Unit Leader

    Jaroslav Mysiak

    Descrizione

    Questa unità di ricerca si focalizza sugli effetti degli eventi climatici e meteorologici estremi sulla società e i sistemi economici e sulla valutazione degli strumenti politici per la riduzione della vulnerabilità sociale e l’aumento della resilienza. La linea di ricerca Analisi degli impatti da eventi estremi, guidata da Lorenzo Carrera, analizza gli impatti dei principali disastri che colpiscono l’Europa e altre aree vulnerabili a scala globale, e sviluppa modelli per la stima delle future perdite economiche da pericoli naturali, le quali possono essere amplificate dal cambiamento climatico di origine antropica. La linea di ricerca Valutazione dell’efficacia delle strategie di riduzione dei rischi da disastri, coordinata dal Dr. Dionisio Perèz Blanco, analizza come gli strumenti economici, legislativi e politici possono ridurre il rischio e la vulnerabilità e contribuire a una migliore protezione e prevenzione delle perdite associate ai disastri. Enfasi è posta sulla valutazione di strumenti e politiche economiche mirate a migliorare l’efficienza nell’utilizzo delle risorse e sui meccanismi di trasferimento/condivisione del rischio.
  • Analisi e gestione dei rischi ambientali

    Research Unit Leader

    Silvia Torresan

    Descrizione

    Questa unità di ricerca analizza i molteplici impatti che possono derivare da esposizione e vulnerabilità dei sistemi naturali ed umani al cambiamento climatico e ai pericoli naturali, valutando le possibili interazioni – e conseguenti impatti cumulativi - del cambiamento e della variabilità climatica con altre pressioni di origine antropica, tra cui la contaminazione, le variazioni di uso del suolo e l’intrusione di specie invasive.  La linea di ricerca Analisi multi-rischio e valutazione degli impatti cumulativi, gestita dalla Dr.ssa Silvia Torresan, sviluppa metodologie per la valutazione della vulnerabilità, degli impatti e dei rischi ambientali legati al cambiamento e alla variabilità climatica. Enfasi è posta sulle valutazioni multi-rischio che rappresentano gli strumenti più efficaci per un'analisi integrata di tutte le tipologie di rischi (di origine naturale e antropica) che possono colpire una determinata regione. La linea di ricerca Modellazione degli effetti del cambiamento climatico sulle sostanze chimiche, il rischio ecologico e per la salute umana, coordinata da Andrea Critto, valuta come il cambiamento climatico può influenzare il trasporto ambientale delle sostanze chimiche e le possibili conseguenze di questi processi sull’ambiente in termini di perdita di servizi ecosistemici, rischi ecologici e per la salute umana. Infine, la linea di ricerca sistemi di supporto alle decisioni e ICT, guidata da Alex Zabeo, è impegnata nello sviluppo di strumenti informatici (es. sistemi di supporto alle decisioni e webtools) che guidano i processi decisionali relativi alla gestione degli impatti e dei rischi da cambiamento climatico, facilitando l’accesso alle informazioni, l’analisi e comparazione di scenari climatici futuri e dei relativi impatti sull’ambiente e la società.
  • Governance dei rischi climatici e strategie di adattamento

    Research Unit Leaders

    Sergio Castellari // Carlo Giupponi 

    Descrizione

    Questa unità di ricerca si occupa di politiche nazionali ed internazionali di adattamento ai cambiamenti climatici per informare i processi decisionali. La linea di ricerca Relazioni Istituzionali e Politiche di Adattamento, guidata dal Dr. Sergio Castellari, si configura come Focal Point Nazionale Italiano per la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sul Cambiamento Cliamatico (UNFCC) e gestisce commesse nazionali ed internazionali come lo sviluppo della Strategia nazionale Italiana di Adattamento ai Cambiamenti Climatici e il Topic Centre dell’Agenzia Europea per l’Ambiente sugli Impatti, la Vulnerabilità e l’Adattamento ai cambiamenti climatici (ETC-CCA). La linea di ricerca Analisi e valutazione delle politiche, guidata da Elisa Calliari, ha lo scopo di analizzare le politiche nazionali ed internazionali legate al cambiamento climatico e alla Riduzione dei Rischi da Disastri (RRD), come il framework internazionale per le politiche post-2015 sulla RRD. Enfasi è posta sui meccanismi internazionali per le perdite e i danni (loss and damage mechanism) stabiliti sotto le premesse dell’UNFCCC e sulla partnership multi-settoriale per l’aiuto ai paesi meno sviluppati e agli stati delle piccole isole. Infine, la linea di ricerca relativa ai Processi decisionali partecipativi, gestita dal Prof. Carlo Giupponi, analizza e suggerisce processi decisionali bottom-up per la definizione di strategie di RRD e adattamento ai cambiamenti climatici.

Organizzazione ScientificaTop

RAAS_organigramma

ModelliTop