05/02/2016
Credits: CC bathyporeia @Flickr.com

Master di Secondo Livello in Marine Sciences: 
Ocean Physics and Technology

La scadenza per l’iscrizione al master è stata posticipata al 20 febbraio 2016.

Il grande sviluppo dell’industria e dell’economia blu, la sicurezza dei confini costieri e del traffico marittimo, gli impatti dei cambiamenti climatici sui mari e sulle coste, il settore delle energie rinnovabili marine sono solo alcuni dei campi applicativi in cui è richiesta una formazione in fisica e tecnologie marine. L’integrazione della scienza di base con la tecnologia e l’ingegneria promette nuovi avanzamenti tecnologici nei campi dello sfruttamento delle risorse marine, dell’efficienza e sicurezza dei trasporti marittimi, dell’oceanografia operativa, della salvaguardia dell’ecosistema marino e della protezione delle coste.

L’oceanografia si è tradizionalmente occupata delle correnti in mare aperto, e solo di recente ha iniziato a interessarsi ai margini continentali e alle coste, sviluppando previsioni meteo-marine e mettendo in connessione le onde superficiali con le correnti profonde. D’altro canto, l’ingegneria si era finora focalizzata sulle aree costiere e sul settore dei trasporti; è grazie a questa nuova fusione e integrazione di conoscenze che riusciremo a trovare nuove soluzioni agli impatti globali sull’ecosistema marino, per la protezione delle coste e per ottenere energia rinnovabile dalle correnti marine.

Il nuovo Master in ‘Ocean Physics and Technology’ vuole far progredire ricerca e formazione per affrontare le sfide della gestione sostenibile delle risorse marine e promuovere lo sviluppo di tutte le attività legate al mare. La formazione altamente specifica offerta dal Master è incentrata sui metodi numerici per la simulazione dell’ambiente marino, il monitoraggio e le previsione del mare.

Per ulteriori informazioni, visita il sito: http://www.master-opt.it/

Il master di secondo livello è organizzato dall’Università Partenope di Napoli e dall’Università di Bologna.