Auditorium della Scuola Primaria, Ponte Piave, Venezia ore 20:45 - 13 aprile 2018

Seconda serata di CIRCLE,  il format dell’Associazione Flumen che intende mettere in circolo idee brillanti, progetti innovativi ed esperienze di vita intorno ad un’unica tematica: l’ambiente. Ogni serata, uno specifico tema viene messo al centro per essere osservato da prospettive diverse e sempre coinvolgenti. I cambiamenti climatici sono centro di questa seconda serata, che vede il coinvolgimento del CMCC.

Futuristic archaeology & on the shore of a vanishing island
Daesung Lee – fotografo coreano vincitore del premio “Happiness on the Move 2015” con Futuristic Archaeology.
La possibilità di ascoltare un fotografo che ha fatto della sua passione un lavoro, in cui l’ambiente e il suo cambiamento è sempre il tema centrale dei suoi progetti. In “Futuristic Archaeology” sottolinea la differenza in alcune aree della Mongolia prima e dopo il processo di desertificazione che le ha colpite, con l’accostamento di immagini all’interno delle fotografie che ne dimostrano il cambiamento.

In “On the shore of a vanishing island” invece, racconta la storia dell’isola di Ghoramara, nel Bengala Occidentale, che dagli anni ’60 sta vedendo le sue rive scomparire sempre di più a causa del drammatico aumento del livello del mare.

Cambiamenti climatici.  Chi, cosa, come,  perché
Alessandra Mazzai – Fondazione CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC).
Cosa intendiamo quando parliamo di cambiamenti climatici? Quali conseguenze hanno e avranno per le nostre società? Chi ne è stato responsabile e chi ne sarà responsabile negli anni a venire? Come possiamo agire? Quanto tempo abbiamo?
Un viaggio nel clima che cambia alla ricerca di cause e soluzioni, accordi e disaccordi, obiettivi raccomandati dalla scienza e azioni della politica. Senza dimenticare di chiederci perché dobbiamo agire, ora e con urgenza, per tutelare il nostro pianeta e noi stessi.

Cambia il clima, cambiamo anche noi?
Emilio Antoniol – Architetto, ricercatore presso università IUAV di Venezia, fondatore e presidente dell’Associazione Culturale OFFICINA*.
Sostenibilità, resilienza, mitigazione e innovazione sono i nuovi paradigmi di sviluppo per una società che deve far fronte alle sfide imposte dai cambiamenti climatici. OFFICINA*, rivista scientifica di architettura e tecnologia, vuole indagare sul tema delle trasformazioni globali che coinvolgono il pianeta. Obiettivo del progetto clima è quello di stimolare la riflessione sul tema dei cambiamenti climatici proponendo contributi trasversali volti a offrire una lettura ampia e multidisciplinare dell’argomento.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Culturale FLUMEN con il Patrocinio del Comune di Ponte di Piave.

ContattiTop Sito webTop Organizzato daTop
  • Associazione culturale Flumen