Progetti in corso

  • AGRO ADAPT offre un servizio in grado di prevedere, pianificare e indurre azioni di adattamento ai cambiamenti climatici in agricoltura in modo autonomo o stimolato da politiche pubbliche. Il servizio si basa su una ricerca originale, innovativa e tempestiva, condotta dai membri del Consorzio per valutare le ripercussioni economiche delle azioni di adattamento alla frequenza mutevole e all’intensità della siccità e delle inondazioni in Europa – a livello locale, regionale e sovra regionale. Gli utenti finali a cui è rivolto il servizio includono soggetti pubblici, in particolare amministrazioni regionali, agenzie per l’ambiente e autorità di bacino; e gli operatori economici, specialmente le compagnie assicurative.

  • Migliorare e innovare l’osservazione dell’Oceano Atlantico, mediante un sistema osservativo internazionale integrato più sistematico, economico e vicino all’utente finale.

  • The EMODNET Black Sea checkpoint is a wide monitoring system assessment activity aiming to support the sustainable Blue Growth at the scale of the European Black Sea Basin by clarifying the observation landscape, evaluating the fitness for use of current observations and data assembly programs towards targeted applications (challenges) and prioritizing the needs to optimize monitoring systems in terms of availability, operational reliability, efficiency, time consistency, space consistency, etc. and observational priorities required in the future to meet the challenges.

  • Il progetto è dedicato alla regione Artica ed all’emisfero settentrionale per descrivere, simulare e predire il tempo meteorologico ed il clima delle regioni e relative teleconnessioni su scale di tempo stagionale e decadale. Questo tipo di informazioni permetterà di sviluppare e pianificare meglio le attività sociali ed economiche in Eurasia e Nord America.

  • Il Consorzio Salute Blu riunisce un team multidisciplinare di esperti di  28 Paesi dell’Unione. La proposta di 4,5 anni del Progetto Salute Blu ha un approccio internazionale, interdisciplinare e multisettoriale alla promozione della salute e la prevenzione delle malattie indagando il rapporto tra l’infrastruttura blu’ dell’UE e la salute e il benessere dei suoi cittadini.

  • Il progetto CD-LINKS studia la complessa interazione tra azioni per il clima e lo sviluppo, affrontando la questione sia dal punto di vista globale che da quello nazionale. Il progetto intende colmare questa fondamentale lacuna di conoscenza e fornire informazioni essenziali per la progettazione di politiche complementari del clima e dello sviluppo.

  • L’obiettivo principale di Clara è quello di sviluppare una serie di servizi climatici all’avanguardia sulla base dei nuovi servizi di Copernicus nell’ambito del cambiamento climatico – previsioni a breve termine e sistemi informativi settoriali (SIS) – nonché di sostenerne la commerciabilità e il valore.

  • Un progetto volto a coordinare e supportare le conoscenze di base dell’Europa per consentire una migliore gestione dei rischi e delle opportunità legate al clima, favorendo in tal modo la creazione di un maggiore valore economico e sociale.

  • L’obiettivo di COBHAM è quello di quantificare il ruolo del comportamento dei consumatori nella progettazione e valutazione delle politiche volte a migliorare l’efficienza e la conservazione energetica e a promuovere la mitigazione dei cambiamenti climatici.

  • Il risultato della COP21 crea un nuovo importante contesto strategico della politica climatica dell’UE, sia a livello internazionale che a livello UE. Il progetto COP21-RIPPLES vuole fornire l’analisi delle implicazioni di questo nuovo contesto attraverso un approccio interdisciplinare, in grado di coniugare l’analisi dell’adeguatezza dei risultati della COP21 con l’evoluzione del complesso regime climatico internazionale, di analizzare gli NDCs e percorsi di mitigazione più ambiziosi, e di valutare le implicazioni socio-economiche a diversi livelli: Stato Membro, Unione Europea e globale.

  • Questo contratto fa parte del servizio europeo Copernicus Marine Environment Monitoring Service implementato in modalità operativa da Mercator Océan e fornisce regolarmente informazioni sullo stato fisico del mare e degli ecosistemi marini del Mar Nero.

  • Questo contratto fa parte del servizio europeo Copernicus Marine Environment Monitoring e fornisce regolarmente informazioni sullo stato fisico del mare e degli ecosistemi marini del Mediterraneo.

  • CRESCENDO si focalizza sull’avanzamento delle basi scientifiche dei Modelli di Sistema Terra (MST) in Europa, per realizzare delle proiezioni climatiche per il 21° secolo robuste ed affidabili contribuendo al Programma di ricerca mondiale sul clima (WCRP). La conoscenza e i dati prodotti da un ensemble di MST supporteranno la definizione di politiche più efficaci per la gestione dei cambiamenti climatici, la resilienza e lo sviluppo degli stati europei.

  • Il progetto ESiWACE nasce con l’obiettivo di migliorare sensibilmente l’efficienza e la produttività delle simulazioni numeriche meteorologiche e climatologiche sulle piattaforme di calcolo ad elevate prestazioni.

  • European Topic Centre on Inland, Coastal and Marine waters (ETC/ICM) è un consorzio internazionale a supporto dell’Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA) nella sua missione di fornire informazioni mirate, pertinenti, affidabili e tempestive ai responsabili politici e al pubblico per lo sviluppo e l’implementazione di politiche ambientali nell’Unione Europea e negli altri paesi membri della EEA.