Finanziato da
  • Commissione Europea, DG Ricerca, H2020 ERC Starting Grant
Durata 60 mesi da 01/03/2018 a 28/02/2023

CoordinatoreTop
  • Università Ca’Foscari Venezia – DSE
Leader Scientifico CMCCTop Project Manager CMCCTop DivisioneTop Obiettivi generaliTop

ENERGYA si pone tre obiettivi principali:

  1. Produrre nuove analisi statistiche ed econometriche per i Paesi OCSE e le maggiori economie emergenti (Brasile, Messico, India e Indonesia) volte a fare luce sui meccanismi alla base dell’uso energetico.
  2. Stimare futuri potenziali impatti derivanti da cambiamenti climatici e socioeconomici di lungo termine partendo dall’evidenza empirica su dati storici.
  3. Analizzare le implicazioni macroeconomiche e distributive degli usi energetici indotti dall’adattamento con un modello economico-energetico che rappresenti le dinamiche di utilizzo dell’energia tra paesi e al loro interno.

 

Ruolo CMCCTop

Il CMCC è partner del progetto.

Risultati attesiTop

Sviluppo di un framework di ricerca interdisciplinare e modulare che integri dati e metodi economici con geografia, scienza del clima e modelli di valutazione integrata facendo luce sull’utilizzo eterogeneo dell’energia tra differenti paesi, settori, condizioni socio-economiche e fasce di reddito.

Combinare le statistiche sull’energia e le informazioni da indagini, con dati ad elevata risoluzione spaziale, provenienti dalla scienza del clima e dal telerilevamento, tra cui dati meteorologici ad alta risoluzione spaziale, distribuzione della popolazione e delle attività economiche, elettrificazione e caratteristiche dell’ambiente urbano.

Valutare  l’ampio spettro delle implicazioni che l’utilizzo dell’energia indotto dall’adattamento ai cambiamenti climatici può avere su economia, ambiente e benessere.

Fornire indicazioni sulla transizione verso il paradigma di sostenibilità descritto negli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile adottati dalle Nazioni Unite, e nell’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

AttivitàTop

Il primo anno (2018) si concentrerà sulla creazione di un set di dati che combini statistiche subnazionali e indagini sull’uso dell’energia con dati geografici ad alta risoluzione, comprese le variabili climatiche, con particolare attenzione ai paesi selezionati dell’OCSE, Europa e alcune delle principali economie emergenti, quali Brasile, India, Indonesia e Messico. Gli esperti nazionali di queste quattro economie emergenti saranno responsabili della raccolta e del processo di pulizia dei dati per tali paesi. Per facilitare lo scambio di dati, il team lavorerà allo sviluppo di uno schema condiviso per l’analisi dei dati e creerà una piattaforma per facilitarne lo scambio. Sarà inoltre preparato un piano di gestione dei dati che descrive quali dati saranno prodotti e resi disponibili.

Nel secondo anno (2019) sarà avviata l’analisi empirica dei dati raccolti al fine di produrre nuove evidenze su come l’energia viene utilizzata in caso di shock meteorologici ed eterogenee condizioni climatiche in diversi paesi, settori e condizioni socio-economiche.

Nel terzo anno (2020) le evidenze derivanti dall’analisi delle serie storiche passate verranno usate per generare proiezioni sul futuro fabbisogno energetico per l’adattamento, considerando una serie di possibili scenari climatici e socio-economici. Inoltre verrà sviluppato un modello di Equilibrio Generale (CGE), con una rappresentazione dettagliata delle famiglie, per valutare le implicazioni macroeconomiche, ambientali e distributive del consumo energetico per l’adattamento.

Nel quarto e quinto anno (2021, 2022), gli scenari di valutazione integrata verranno usati per generare proiezioni della futura domanda di energia influenzate da combinazioni di fattori socioeconomici e climatici.

Attività di divulgazione e comunicazione saranno svolte durante l’intera durata del progetto.

PartnerTop
  • CMCC - Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici