Uso del suolo ed emissioni: una valutazione del raggiungimento degli obiettivi dell’Accordo di Parigi

Le foreste, e le strategie di mitigazione che su esse si basano, rivestono un ruolo centrale per il raggiungimento degli obiettivi dell’Accordo di Parigi. La comunità scientifica degli esperti di modellistica e i diversi Paesi si avvalgono però di metodologie diverse per le contabilizzazioni dei gas serra. Come conciliare le differenze tra queste stime? Un nuovo studio di Nature Climate Change esplora le ragioni di queste differenze, e suggerisce strategie per rendere più omogenee e confrontabili tali valutazioni […]

INFOGRAFICA: Riscaldamento globale di 1.5°C

Le implicazioni di limitare il riscaldamento globale a 1,5°C, a che punto siamo ora e quanta differenza può fare mezzo grado. […]

Governi approvano la Sintesi per Decisori Politici dell’IPCC Special Report on Global Warming of 1.5°C

I materiali a disposizione sul sito del Focal Point IPCC per l’Italia La cartella stampa della presentazione Infografica sul Report a cura del […]

Per i Paesi che emettono più gas serra i danni economici derivanti dai cambiamenti climatici saranno più elevati

Più alti per chi emette di più (Cina, India e USA), più cari e più iniqui a livello globale. I costi dei cambiamenti climatici in un nuovo studio internazionale.
[…]

Science and Management of Climate Change: iniziano le lezioni Master e Dottorato

Sono iniziate a Venezia le lezioni dei corsi di formazione nati dalla partnership tra Fondazione CMCC e Università Ca’Foscari Venezia, con una buona componente di iscritti internazionali […]

Master in Scienza e Gestione dei Cambiamenti Climatici: gli studenti si raccontano

Per chi vuole formarsi come esperto nel campo dei cambiamenti climatici. Per chi cerca un corso multidisciplinare che approfondisca il fenomeno più importante e urgente della nostra epoca. Per chi cerca soluzioni innovative. Sono aperte ancora per pochi giorni le iscrizioni al nuovo Master in Scienza e Gestione dei Cambiamenti Climatici […]

Il piano d’azione nazionale del Brasile verso l’obiettivo globale dei 2 – 1.5 °C

In che modo il Brasile contribuirà agli obiettivi di mitigazione dei cambiamenti climatici previsti dall’Accordo di Parigi? Quale ruolo avranno l’agricoltura, le foreste, l’uso del suolo, i biocarburanti, l’elettrificazione dei veicoli, la cattura e lo stoccaggio del carbonio? Roberto Schaeffer, ricercatore all’Università di Rio de Janeiro, ha esaminato il ruolo del Brasile nel contesto globale delle azioni volte a contrastare i cambiamenti climatici. Guarda il video […]

Inaugura a Venezia il nuovo Master in Scienza e Gestione dei Cambiamenti Climatici

Un Master internazionale per formare esperti che contribuiranno ad affrontare la sfida posta dai cambiamenti climatici […]

L’economia a basse emissioni può generare milioni di nuovi posti di lavoro

Un nuovo rapporto dell’Organizzazione internazionale del lavoro ha calcolato che i posti di lavoro creati dalla transizione verso un’economia più sostenibile possono compensare e superare le perdite nel breve termine, con un grande potenziale per la promozione del lavoro dignitoso […]

Finanza per il clima: i Paesi sviluppati stanno mantenendo le loro promesse?

Nel corso della COP15 del 2009, i Paesi più ricchi si sono impegnati a mettere a disposizione 100 miliardi di dollari all’anno entro il 2020 per affrontare i bisogni dei Paesi in via di sviluppo. Ma in un rapporto pubblicato di recente da Oxfam, si mostra chiaramente come i Paesi siano ancora ben lontani dal raggiungere tale obiettivo. […]

Carbon Pricing e riscaldamento globale: una valutazione macroeconomica del suo impatto

Fino a che punto il carbon pricing a livello mondiale può favorire la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio e contribuire a mitigare gli effetti del riscaldamento globale? L’economista Gael Giraud affronta il tema dell’impatto macroeconomico del carbon pricing e delle sovvenzioni pubbliche, valutando la sostenibilità di queste politiche. Guarda il video del seminario […]

Le città dei consumi e delle emissioni

L’impronta di carbonio delle città può essere il 60% più grande di quanto sappiamo già, se includiamo i consumi da importazioni. Un nuovo approccio al calcolo delle emissioni di gas serra per migliorare le capacità delle aree metropolitane verso una società senza carbonio, ben oltre i confini cittadini […]

Il nesso fra cibo e migrazioni: il potenziale ruolo dei cambiamenti climatici

Qual è il legame fra cambiamenti climatici, insicurezza alimentare e migrazioni? La ricercatrice CMCC Monia Santini affronta l’argomento nel corso del panel “Agricoltura e cambiamenti climatici: i campi non sono più gli stessi”, organizzato nell’ambito degli eventi e delle attività del Festival del Giornalismo Alimentare. A Torino, il 23 febbraio 2018 […]

I sussidi all’energia tra petrolio, gas, rinnovabili e climate change

Un mondo senza sussidi ai combustibili fossili aiuterebbe la crescita delle rinnovabili? Farebbe diminuire drasticamente le emissioni di CO2 nel mondo? La risposta in una nuova ricerca appena pubblicata sulla rivista Nature, tra gli autori anche i ricercatori del CMCC Massimo Tavoni e Johannes Emmerling. […]

“Meet the IPCC”: intervista al Professor Carlo Carraro, vicepresidente del Working Group III dell’IPCC

Leggi l’intervista al Professor Carlo Carraro, Strategic Advisor della Fondazione CMCC, appena pubblicata sul blog del Gruppo di Lavoro III dell’IPCC. I suoi interessi di ricerca, il ruolo dell’economia nell’ambito dell’IPCC, le sfide per raggiungere gli obiettivi di lungo termine dell’Accordo di Parigi […]