I cambiamenti climatici trasformeranno gli ecosistemi marini e d’acqua dolce

Quasi 60 milioni di persone vivono di pesca e acquacoltura. I cambiamenti climatici mettono a repentaglio i loro mezzi di sostentamento. Un report FAO presenta nuove ricerche e una sintesi unica delle più recenti informazioni scientifiche su come un clima mutevole stia alterando gli oceani, i laghi e i fiumi del mondo e ridisegnando le vite delle comunità che da essi dipendono. Con gli scenari di cambiamento degli oceani e del potenziale di cattura realizzati dal CMCC […]

Gestione delle risorse idriche: metodi innovativi per valutare la distribuzione delle precipitazioni

Le precipitazioni atmosferiche hanno un impatto diretto sugli ecosistemi e sulla società, vanno a influire sulle falde acquifere e sui bacini idrici, costituiscono uno dei maggiori pericoli ambientali. La ricercatrice CMCC Paola Marson presenta un nuovo approccio statistico per descrivere distribuzione spaziale e intensità delle piogge, con un focus particolare sulle regioni montane. Guarda il video […]

Innovazione: così studiamo come le foreste riducono i gas serra

Un modello per seguirne l’evoluzione e le dinamiche di crescita, inclusi il bilancio idrico e del carbonio, per valutare il potenziale ruolo delle foreste nei piani di mitigazione dei cambiamenti climatici. Lo studio pubblicato sulla rivista Forests dei ricercatori CMCC S. Marconi, T. Chiti, R. Valentini e A. Collalti […]

Ecosistemi forestali: un nuovo gruppo di lavoro sulla modellistica forestale

Alessio Collalti, ricercatore della Fondazione CMCC presso la Divisione scientifica IAFES, è il nuovo coordinatore del gruppo di lavoro sulla modellistica forestale della Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale SISEF. Fra i principali interessi di ricerca del gruppo, coordinare in una prospettiva unitaria le diverse conoscenze specialistiche acquisite nel corso degli ultimi decenni sul funzionamento degli ecosistemi forestali […]

Master in Marine Sciences – Ocean Physics and Technology: sono aperte le iscrizioni

Una preparazione avanzata nel campo dell’oceanografia e delle tecnologie marine, incentrata sulla scienza delle previsioni oceanografiche e i servizi che ne derivano. La scadenza per l’iscrizione al master è il 18 aprile 2017 […]

Cambiamenti climatici e agricoltura: come valutare gli impatti futuri?

La produttività del settore agricolo e gli impatti futuri previsti per effetto del climate change. Osservazioni e modelli a confronto nel primo CMCC Seminar, il video della presentazione di Malcolm Mistry, divisione ECIP […]

Oceani: capire il futuro studiando il passato

Una ricerca che apre la strada a un modo tutto nuovo di fare previsioni marine sempre più precise. Da uno studio della Fondazione CMCC, nuove tecniche per riuscire a migliorare la nostra comprensione del mare […]

Antartide: i ghiacci, i cambiamenti climatici e quello che potrebbe accadere

Il ghiaccio marino dell’Antartide ha continuato a crescere malgrado i cambiamenti climatici. Nonostante ciò, anche la calotta glaciale antartica potrebbe ridursi notevolmente nei prossimi anni, non per effetto dello scioglimento superficiale dei ghiacciai, ma per il sempre più frequente distacco di iceberg dalle sue estremità.  Il futuro dell’Antartide è inoltre minacciato da un altro fenomeno, lo scioglimento basale delle calotte glaciali, un processo che potrebbe portare velocemente alla scomparsa della calotta glaciale antartica occidentale portando a un aumento del livello del mare di circa sei metri […]

La ricerca italiana si rafforza: il Politecnico di Milano aderisce alla Fondazione CMCC, Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici

Da questa nuova collaborazione, nuove prospettive verso la conoscenza e l’analisi dell’interazione dei fattori climatici con i sistemi ambientali e socio-economici. La partecipazione del Politecnico di Milano al CMCC sarà volta a sviluppare scenari, modelli e analisi sempre più accurati in molti campi della filiera di ricerca sui cambiamenti climatici e rappresenta un importante passo avanti verso la produzione di conoscenza scientifica che sappia garantire risultati affidabili, tempestivi e rigorosi […]

Workshop: modellistica avanzata per il Mediterraneo

Il workshop scientifico organizzato dalla rete di ricerca MONGOOS sui recenti progressi e strategie della modellistica marina e costiera, il 15 novembre 2016 a Split, in Croazia. Anche i gruppi di ricerca che non si occupano direttamente di oceanografia operativa sono invitati a partecipare […]

Master di Secondo Livello in Marine Sciences: Ocean Physics and Technology

Una preparazione avanzata nel campo dell’oceanografia e delle tecnologie marine, incentrata sui metodi numerici per la simulazione dell’ambiente marino, il monitoraggio e le previsioni del mare. Sono aperte le pre-iscrizioni, in attesa delle registrazioni complete presso l’Università di Bologna a settembre […]

Rotte sicure per attraversare l’Atlantico

Il ricercatore CMCC G. Mannarini terrà un seminario al MIT nel quale illustrerà il lavoro svolto per sviluppare un modello numerico in grado di calcolare la rotta ottimale per un’imbarcazione che debba attraversare l’oceano Atlantico, presentando i primi risultati del progetto AtlantOS […]

Aereo scomparso: dove è più probabile trovare tracce del relitto?

La vicenda dell’aereo MH370, scomparso nell’Oceano Indiano nel 2014. Le risposte di una ricerca realizzata da un team del CMCC e ora pubblicata nella rivista Natural Hazards and Earth System Sciences […]

Alla scoperta del Golfo di Taranto con MREA 2016

La campagna promossa e coordinata dall’Istituto Idrografico della Marina Militare in collaborazione con Fondazione CMCC, CNR, INGV, Università di Bologna. A bordo della nave idro-oceanografica Aretusa, apparecchiature sofisticate per raccogliere informazioni sulle condizioni ambientali utili per pianificare e gestire al meglio le operazioni in mare […]

Master di Secondo Livello in Marine Sciences: Ocean Physics and Technology

Una preparazione avanzata nel campo dell’oceanografia e delle tecnologie marine, incentranta sui metodi numerici per la simulazione dell’ambiente marino, il monitoraggio e le previsioni del mare. La scadenza per l’iscrizione al master è stata posticipata al 20 febbraio 2016 […]