Geoingegneria: panacea o falsa soluzione?

CC by skittledog @Flickr.com

Manipolare il clima è un lavoro che appartiene solo a Dio? Il genere umano, sin dai tempi di Mosè e delle antiche tribù Cherokee, ha sempre provato a controllare il sole e il vento. Oggi, grazie anche agli avanzamenti nella climatologia e nella meteorologia, controllare il clima è diventata una possibilità che si affaccia realistcamente all’orizzonte. Ma è comunque un tema molto contrverso, che coinvolge paure legate a potenziali rischi e richiede una vasta gamma di risposte sul paino politico e sociale. Emanuele Bompan ha chiesto al Prof. Ken Caldeira (Stanford University e autore di “State of the Carbon Cycle Report”, noto studio realizzato per il Congresso americano) di dirci qualcosa in più sulla geoingegneria.

«Abbiamo a disposizione diverse opzioni tecnologiche – dice Caldeira – ma non è mai semplice discutere di geoingeneria, perché è un argomento che richiede di affrontare molti timori che nascono nel momento in cui si inizia ad interferire con qualcosa di così complicato come il pianeta Terra».

Continua a leggere l’intervista su Climate Science&Policy, la rivista digitale del CMCC

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart