Contatti

Ufficio: Bologna

Indirizzo: via C. Berti Pichat 6/2 - 40127 Bologna, Italy

Telefono: +39 051-0301614

Email:

Curriculum vitae

.PDF

Silvia Medri ha conseguito una laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Bologna (Italia).
Ha inoltre frequentato: il “Corso di alta formazione su Cooperazione Ambientale E Politiche Di Sviluppo Sostenibile – Ambiente, Energia, Trasporti “, comprendente anche la politica internazionale ed europea sui cambiamenti climatici; il “Master sulla gestione integrata delle zone costiere (GIZC)” e un “Tirocinio formativo in tecnologie Informatiche “.
Dal 2007 lavora presso il CMCC all’interfaccia tra scienza e politica dei cambiamenti climatici, in particolare per quanto riguarda l’adattamento ai cambiamenti climatici, ed è ora “senior scientific manager”.
Attualmente è il coordinatore del Centro tematico europeo su impatti vulnerabilità e adattamento ai cambiamenti climatici (ETC/CCA, http://cca.eionet.europa.eu/) dell’Agenzia Europea dell’Ambiente (AEA http://www.eea.europa.eu/it) ed anche Task Manager della Piattaforma Europea sull’adattamento ai cambiamenti climatici (Climate-ADAPT, http://climate-adapt.eea.europa.eu/ ).
Dal 2005 al 2007 si è occupata di relazioni e negoziati internazionali, come membro della delegazione italiana alla Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC, http://unfccc.int/), e ha anche contribuito alla ultime tre Comunicazioni Nazionali dell’Italia alla UNFCCC come co-autore principale dei capitoli: 6 “Valutazione della vulnerabilità e degli impatti dei cambiamenti climatici e misure di adattamento” e 8 “Ricerca e osservazioni sistematiche”.
Fino al 2014 ha fornito supporto al lavoro del Focal Point italiano del Comitato Intergovernativo sui  Cambiamenti Climatici (IPCC, http://www.ipcc.ch/).
Dal 2005 al 2009 ha lavorato per il Progetto ERA-Net CIRCLE (Climate Impact Research Co-ordination for a Lager Europe, http://www.circle-era.eu/), come vice responsabile del Work Package I “imparare”, coordinando il lavoro di ricerca per il rapporto sullo stato dei programmi nazionali di ricerca sugli impatti e l’adattamento ai cambiamenti climatici in Europa.
Nel 2002 ha svolto lo stage del Master in “Gestione Integrata Delle Zone Costiere (GIZC)” presso la Regione Emilia-Romagna (Italia), dove ha fornito supporto tecnico e di coordinamento per il gruppo di lavoro di sviluppo del Piano GIZC della Regione.