22/05/2018

Un libro, progetti multimediali, una rivista prestigiosa ed autorevole. Forme di narrazione tradizionali e innovative si incontrano per raccontare come e perché alcune questioni ambientali sono temi di grande importanza geopolitica, economica, sociale. Tra questi, l’acqua e il cibo si stanno trasformando, soprattutto in alcune zone del pianeta, in risorse sempre più delicate e scarse, oggetto di attenzioni e di ambizioni di grandi poteri economici. Si innescano così dinamiche socio-politiche complesse che sono incentrate sull’accaparramento e sull’accentramento di risorse la cui disponibilità è altamente dipendente dai cambiamenti climatici. Ne parliamo insieme a professionisti che stanno svolgendo un prezioso lavoro di inchiesta che li porta ad indagare le realtà in giro per il mondo, capirle e raccontarle.

Emanuele BOMPAN (giornalista e geografo) e Marirosa IANNELLI (ricercatrice e esperta di cooperazione internazionale), autori di “Water Grabbing. Le guerre nascoste per l’acqua nel XXI secolo” (Emi, 2018).

Elisabetta TOLA, giornalista, voce di Rai Radio 3, fondatrice di Formica Blu, autrice di Seedcontrol, inchiesta sulle fusioni tra grandi corporation del mercato sementiero e autrice di Seedversity, viaggio inchiesta sui semi di varietà locali utilizzati dagli agricoltori per migliorare le produzioni e garantirsi la sovranità alimentare.

Alessandro ARESU, di Limes e Macrogeo, che ha recentemente coordinato il rapporto Food & Migration – sul nesso tra cibo e migrazioni nella regione Euro-Mediterranea.

Modera: Mauro BUONOCORE, ufficio comunicazione e media, Fondazione CMCC.

È gradita la registrazione dei partecipanti a: http://bit.ly/Bologna2805

L’incontro si svolge nell’ambito Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASVIS, tra gli eventi coordinati dal Comune di Bologna, presso la Libreria Ambasciatori Coop, via degli Orefici 19, Bologna.

Info e contatti: info@cmcc.it — mauro.buonocore@cmcc.it