04/10/2018
  • Fondazione Principe Alberto II di Monaco, Comitato intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC) dell’Onu, Fondazione CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), Museo oceanografico di Monaco e Orto botanico di Padova sono i partner della 3a edizione del Festival, co-prodotto da MRB Art e Università Ca’ Foscari Venezia.
  • SAS il Principe Alberto II di Monaco e il Vice-presidente dell’IPCC Youba Sokona terranno I discorsi di apertura.
  • Il noto climatologo Nigel Tapper contribuirà come keynote speaker all’edizione 2018 del Festival.
  • Il progetto vincitore del Best Climate Solutions Award 2018 sarà premiato alla cena di gala del Festival.
  • National Geographic, Radio Monte Carlo, ANSA e LifeGate media partner 2018.

Monaco, 04 ottobre 2018 – Il Festival per la Terra/Festival for the Earth torna nella laguna più famosa del mondo per la sua edizione 2018, con una vasta gamma di conferenze, workshop, incontri con artisti ed eventi che si terranno in diverse località a Venezia e dintorni il 3 e 4 dicembre prossimi. Alla sua terza edizione il Festival programmerà eventi anche presso il prestigioso Orto Botanico di Padova, uno dei più antichi e suggestivi del mondo: nell’Auditorium saranno ospitate proiezioni cinematografiche e discussioni.

Ancora una volta, i relatori del Festival saranno eccellenze del mondo accademico e professionale (vincitori di premi Nobel, Pulitzer e Goldman), ma anche membri di influenti organizzazioni internazionali. Siamo onorati di annunciare che il Principe Alberto II di Monaco e Mr. Youba Sokona, Vice-presidente del Comitato intergovernativo sul cambiamento climatico (IPCC) dell’ONU, terranno i discorsi di apertura del Festival, seguiti tra gli altri dal climatologo di fama mondiale Nigel Tapper, che ha contribuito allo studio dell’IPCC che ha portato alla consegna del Premio Nobel per la pace ad Al Gore e all’IPCC, dal Premio Pulitzer Daniel Fagin e dal Premio Goldman Rossano Ercolini.

La Fondazione CMCC è partner dell’evento, e il Prof. Carlo Carraro fa parte dell’Advisory Board.

Per informazioni dettagliate sui partner e i media partner dell’evento, scarica qui il comunicato stampa ufficiale del Festival for the Earth (pdf).

Mission
Grazie ai suoi nuovi partner strategici, il Festival per la Terra conta di realizzare la sua missione e i suoi molti obiettivi intesi a:

  • “diffondere il messaggio” che il cambiamento climatico è UNA ENORME OPPORTUNITÀ DI BUSINESS per il futuro di tutti
  • accelerare la TRANSIZIONE DALLA TEORIA ALLA PRATICA, promuovendo e facilitando le opportunità di network tra le persone che stanno facendo la differenza, fornendo un ambiente favorevole ad accelerare le iniziative a favore del clima; collegando università (THINKERS), aziende innovative (IMPRENDITORI) e il pubblico in generale (CITTADINI / CONSUMATORI) in un triangolo ideale, facilitando lo sviluppo di grandi incubatori di start-up
  • contribuire allo sviluppo di una CULTURA AMBIENTALE nelle generazioni future, diffondendo messaggi positivi e costruttivi al grande pubblico, informando e formando le persone sulle opportunità aperte dall’emergenza ambientale. Festival for the Earth ha firmato a questo scopo molte partnership con scuole e università per far partecipare gli studenti alle sessioni del Festival.
  • sviluppare NUOVE IDEE DI BUSINESS IN TUTTO IL MONDO. Il Festival promuove soluzioni vincenti provenienti dal prestigioso Best Climate Solutions Award, lanciato nell’aprile 2018 e co-sponsorizzato dal Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici e dal Festival per la Terra, con particolare attenzione a “Comunicare minacce e opportunità per il cambiamento climatico”. L’autore del progetto vincitore presenterà la sua proposta durante un evento di gala di alto profilo a cui saranno presenti premi Nobel, Pulitzer e Goldman (relatori del Festival), e riceverà un premio di diverse migliaia di euro.

Il Festival per la Terra
Il Festival per la Terra è un incontro internazionale di due giorni volto a proporre a un pubblico più vasto possibilità di trasformazioni, riflessioni e modalità alternative per riformulare le questioni ambientali. L’accesso alla conoscenza e i flussi di informazioni sono molto importanti in quanto le attuali emergenze ambientali sollecitano un cambiamento radicale di prospettiva e pratiche. A tal fine il Festival per la Terra è stato concepito dall’artista e ideatrice Maria Rebecca Ballestra, come un progetto artistico per la trasformazione sociale che mira a istigare la creatività diretta a processi di trasformazione positivi nella scienza, nelle discipline umanistiche, nell’economia, nell’ecologia e nell’arte.

La sede della conferenza si alterna tra Venezia e il Principato di Monaco, due città già legate da forti legami storici, due luoghi simbolici in cui il rapporto tra “acqua” e terra (caratterizzato dalla sua scarsità) ha modellato le menti dei loro cittadini e la loro storia. A dicembre 2018 la terza edizione del Festival tornerà a Venezia e sarà ospitata nelle prestigiose sedi dell’Università Ca’ Foscari, dell’Ateneo Veneto, del Museo di Storia Naturale di Venezia e dell’Orto Botanico di Padova.

Per maggiori informazioni:
www.festivalfortheearth.com
twitter: @Ffortheearth – istagram: ffortheearth – facebook: Festivalfortheearth