Marcomini Antonio

Calle Larga S. Marta 2137, I-30123 Venezia, Italy c/o Università Ca' Foscari

+39 041 2348548

Antonio Marcomini è Professore Ordinario di Chimica dell’Ambiente presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Si è laureato presso l’Università degli Studi di Padova, si è specializzato prima in Canada, in qualità di post fellow, presso l’Università di Toronto, Lash Miller Chemical Institute (1982-3), poi in Svizzera, in qualità di associato di ricerca, presso il Politecnico di Zurigo-EAWAG-ETH (1985-86).

Responsabile scientifico, nella veste di partner o coordinatore, di numerosi progetti di ricerca, nazionali e internazionali, è autore di oltre 160 pubblicazioni scientifiche apparse su riviste internazionali peer-reviewed, editore di due libri, uno in italiano e uno in inglese. Sulla base di ISI web of science, con riferimento al periodo 1985-2010, presenta un h-index di 33.

L’attività didattica ha incluso corsi di Chimica dell’Inquinamento, Laboratorio di Chimica Ambientale, Valutazione di Impatto Ambientale, Analisi del Rischio Ambientale, impartiti agli studenti di Chimica e di Scienze Ambientali. I corsi attualmente impartiti sono i seguenti: Procedure di valutazione dell’impatto ambientale; Impatti ambientali da produzioni industriali; Chimica dell’Inquinamento, per gli studenti triennalisti in Chimica; Introduzione alla valutazione degli impatti ambientali; Sistemi di valutazione e gestione degli impatti ambientali; Valutazione e gestione della sostenibilità ambientale, per gli studenti triennalisti e magistrali in Scienze ambientali; Cambiamento climatico e contaminazione chimica per gli studenti del dottorato in Scienza e gestione del cambiamento climatico.

Oltre alle attività di ricerca e di insegnamento, presiede il Consorzio Venezia Ricerche dall’anno 2000 ed è membro del cda del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici (CMCC). È stato prorettore alla Ricerca di Ca’ Foscari (2007-2009) e presidente del Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia (VEGA) (2003-2007).

Per quanto riguarda la ricerca, ha sviluppato un’attività di ricerca altamente interdisciplinare utilizzando approcci e strumenti metodologici mutuati dalla Chimica, dall’Ecologia e dalle Scienze Ambientali. Le principali tematiche oggetto della ricerca corrente sono: studio del comportamento ambientale (identificazione e quantificazione, degradazione e bioaccumulo, trasporto e destino finale) di sostanze chimiche prioritarie ed emergenti (inclusi nano materiali e nano particelle ingegnerizzate); modellistica chimica (modelli di fate and transport) di sostanze organiche persistenti con particolare riferimento agli effetti della temperatura sulla circolazione ambientale; sviluppo e applicazione di procedure di valutazione del rischio ambientale, in particolare di quello ecologico, e di sistemi di supporto delle decisioni basati sul rischio ambientale. Queste tematiche sono oggetto di numerosi progetti di ricerca finanziati negli ultimi 10 anni.

È affiliato alla Società Chimica Italiana (SCI), già membro eletto del direttivo della Divisione di Chimica Ambientale (2000-2006); alla Società di Chimica e Tossicologia Ambientale (SETAC), alla Società Americana di Chimica (ACS), divisione di Chimica Ambientale. Nel triennio in questione, ha organizzato a Ca’ Foscari, unitamente con Napier University (UK) e Karolinska Institute (SE), la prima e seconda edizione della Scuola Internazionale Autunnale di Nanosafety .

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart