Riduzione delle emissioni del trasporto marittimo nel mar Adriatico: se ne è parlato al meeting online di GUTTA

Posted on

Si è tenuto solo online il secondo Steering Committee di GUTTA , lo scorso 1 e 2 aprile 2020.

L’incontro ha mantenuto le date decise nel corso del precedente meeting di progetto, lo scorso 1 ottobre 2019 a Zagabria (Croazia). Nel frattempo, l’epidemia di COVID-19 in Europa aveva cambiato completamente la situazione e costretto il consorzio del progetto a ristrutturare il meeting, trasformando l’evento fisico, originariamente previsto a Zadar (Croazia), in una conferenza virtuale.

Nonostante ciò, la conferenza ha incluso una panoramica completa dei progressi realizzati nell’implementazione del progetto GUTTA, sia per quanto riguarda i suoi aspetti tecnico-scientifici, sia manageriali. Sono state esaminate e discusse le criticità emerse nel corso dei primi 15 mesi del progetto, al fine di trovare soluzioni condivise e prendere decisioni che possano avere ripercussioni positive sulla restante parte del progetto.

Il progetto GUTTA, finanziato dal Programma Interreg Italia-Croazia, ha come obiettivo quello di contribuire alla decarbonizzazione del traffico marittimo dei traghetti tra Italia e Croazia. A tal fine, è in fase di realizzazione un nuovo strumento per il calcolo di eco-rotte, sulla base delle previsioni marine disponibili e del modello VISIR. GUTTA si occuperà inoltre di divulgare l’importanza dei dati pubblici raccolti ai sensi del Regolamento europeo 757/15 MRV – Monitoring, Reporting, Verification sulle emissioni di CO2 delle navi che approdano nei porti europei (area SEE); è in fase di realizzazione da parte del progetto anche una valutazione obiettiva della necessità di nuove rotte marittime tra Italia e Croazia.

Per ulteriori informazioni, contattare il coordinatore del progetto GUTTA: gianandrea.mannarini@cmcc.it

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart