Finanziato da
  • Commissione Europea
Durata 48 mesi da 01/11/2016 a 31/10/2020

CoordinatoreTop
  • CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche
Leader Scientifico CMCCTop Project Manager CMCCTop DivisioneTop Obiettivi generaliTop

L’obiettivo principale è finalizzare azioni di ricerca e innovazione che migliorino la prevenzione, la diagnosi precoce e il controllo della Xf sotto condizioni fitosanitarie diverse (Decisione di Esecuzione 789/2015: “zone sane”, “zone cuscinetto” e “zone infette”), e massimizzino l’impatto dei programmi di ricerca UE assicurando il coordinamento e l’integrazione tra i gruppi e le reti con ampia esperienza e/o coinvolti in programmi di ricerca internazionali sulla Xf.

Gli obiettivi specifici sono:

  • Migliorare le misure preventive consolidando le competenze e la consapevolezza delle agenzie per la salute delle piante, i decisori e i principali stakeholder.
  • Sviluppare tecniche per la diagnosi precoce dei sintomi della Xf dal livello di singola foglia a livello  territoriale.
  • Colmare le lacune della ricerca su biologia della Xf, genetica della popolazione e meccanismi di interazione con l’ospite, nonché su bioecologica del sistema xilema-linfa, per identificare i processi di trasporto e trasmissione della Xf.
  • Formulare strategie di gestione innovative e stabilire un sistema integrato di approcci sostenibili che minimizzino i costi economici, ambientali e sociali delle infezioni da Xf nel territorio dell’UE.
  • Integrare i risultati della ricerca per sviluppare strumenti di quantificazione del rischio a scala regionale.
  • Creare una piattaforma per la diffusione, la comunicazione e il trasferimento dei risultati tra i vari attori coinvolti.
Ruolo CMCCTop

Oltre ai Work Package (WP) per la gestione e la comunicazione del progetto, il CMCC parteciperà ai WP 3 e 8, attraverso:

  • L’analisi di proiezioni climatiche
  • Il monitoraggio ecofisiologico ad alta frequenza e analisi dei rispettivi dati
  • Modellistica fisicamente basata dell’olivo.

Risultati attesiTop
  • Rafforzamento delle misure preventive attraverso la promozione di azioni integrate per una risposta efficace contro la diffusione della Xf
  • Sviluppo di programmi di diagnosi precoce e monitoraggio efficaci
  • Ampliamento delle conoscenze sulla biologia, genetica e interazione di patogeno e ospite
  • Ampliamento delle conoscenze sulla biologia ed ecologia  del vettore e sul suo ruolo nell’epidemiologia della malattia
  • Sviluppo di strategie di gestione sostenibili al fine di ridurre gli impatti economici, ambientali e sociali
  • Integrazione dei dati della ricerca sulla Xf e realizzazione di valutazioni sul rischio regionale della malattia
AttivitàTop

Il progetto implementerà i seguenti WP:

  • Biologia e genetica dei principali ceppi di Xf
  • Diagnosi precoce dei sintomi da Xf utilizzando il telerilevamento
  • Esecuzione di schemi di campionamento e strumenti innovativi per la diagnosi precoce di Xf nelle piante ospiti e negli insetti
  • Biologia ed ecologia del vettore e ruolo nell’epidemiologia della malattia
  • Approcci innovativi e sostenibili per il controllo del batterio nelle piante ospiti
  • Approcci efficaci, innovativi e sostenibili per la prevenzione e la riduzione degli impatti della malattia
  • Valutazione del rischio regionale per anticipare il pericolo e gli impatti delle malattie da Xf
  • Consolidare la capacità e le competenze per rafforzare il sistema di protezione della salute delle piante in UE.
PartnerTop
  • CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche
  • CIHEAM - Center for Advanced Mediterranean Agronomic Studies
  • UNIBA - Università degli studi di Bari
  • INRA - Institut national de la recherche agronomique
  • CSIC - Agencia Estatal Consejo Superior de Investigaciones Cientificas
  • IVIA - Instituto valenciano de investigaciones agraria
  • BPI - Benaki Phytopathological Institute
  • JKI - Julius Kuhn-Institut Bundesforschungsinstitut fur Kulturpflanzen
  • VL O - Vlaams Gewest
  • UC - The Regents of the University of California
  • IAC-CCSM - Agencia Paulista de Tecnologia dos Agronegocios
  • NTU - National Taiwan University
  • UCR - Universidad de Costa Rica
  • NERC - Natural Environment Research Council
  • IPB - Instituto Politécnico de Bragança
  • USAL - The University of Salford
  • CRA - Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria
  • NVWA - Nederlandse Voedsel en Warenautoriteit
  • IFAPA - Instituto Andaluz de Investigaciony Formacion Agraria Pesquera Alimentaria y de la Produccion Ecologica
  • IFOAM EU GROUP - International Federation of Organic Agriculture Movements European Union Regional Group
  • Russell IPM Ltd
  • Enbiotech Srl
  • AINIA
  • S-COM - Sustainable Communication Aisbl
  • NAKTUINBOU - Stichting Nederlandse Algemene Kwaliteitsdienst Tuinbouw
  • Civi-Italia - Centro Interprofessionale per le attività vivaistiche
  • JRC - Joint Research Center